Motospia

Addio a Roberto Marchesini, il genio dei cerchi per moto Si è spento ieri, dopo una lunga malattia

marchesini

Roberto Marchesini, fondatore e “anima” della più celebrata azienda produttrice di cerchi per moto, è morto ieri dopo una lunga malattia. 

Roberto Marchesini, “Re” dei cerchi in lega leggera è morto ieri dopo una lunga malattia. Roberto è stato un vero e proprio pioniere del nostro settore. I suoi cerchi in lega si sono affermati sia nel mondo della produzione di serie che in quello delle corse. Negli anni ’70 Roberto Marchesini realizzò nella sua fonderia i primi cerchi per moto interamente in magnesio. Poi nei primi anni ’80 “inventò” i cerchi con razze cave ed infine fondò a fine anni ’80 l’azienda per la produzione dei cerchi in lega che ha condotto personalmente fino a quando cedette il 70% delle quote a Brembo, per poi lasciare al colosso dei freni anche il restante 30% nel 2002. 

marchesini

Roberto era considerato un vero e proprio “genio” delle ruote per moto. Tutti i team ufficiali delle maggiori categorie della velocità (e non solo) usano da tempo immemorabile i suoi cerchi. 

Una posizione di leader conquistata con un costante lavoro di ricerca e sviluppo e con soluzioni tecniche all’avanguardia. Oltre che con una innegabile qualità produttiva. 

Con lui se ne va un’altro importante pezzo della storia del nostro inimitabile tessuto industriale nel mondo delle due ruote.

Alla famiglia vanno le più sentite condoglianze della redazione di Motospia. 

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.

Vuoi saperne di più? Di' la tua!

SCRIVICI

    acconsento al trattamento dei dati presenti nel form di contatto

    Seguici sui social!

    La tua passione più grande, Motospia.it!